La revisione: un investimento intelligente

Quando la crisi economica bussa alla porta dell’azienda costringendoci, quando va bene, a ridurre le produzioni, è il momento buono per analizzare l’organizzazione dell’ azienda e pensare a un piano di investimenti per il futuro, che non implica per forza la sostituzione del parco macchine esistente ma per esempio può ripensare e rivedere quanto a disposizione per capire come ottenere di più, come valorizzare uomini e macchine già in forza per trovare sia vie d’uscita alla crisi ma anche per porsi in modo positivo nei confronti del futuro, caratterizzato da mercati in evoluzione e da richieste sempre più sofisticate ed esigenti.
Senz’alro il rinnovo tecnologico è una carta da giocare in questo senso: l’alta tecnologia che caratterizza le nuove macchine utensili consente di diversificare le lavorazioni estendendole su più materiali, di abbassare i tempi di lavoro, di aumentare il risultato qualitativo, di riunire in una stessa macchina più operazioni per aumentare la produttività come ad esempio nella lavorazione della lamiera le combinate laser per punzonatura e taglio.
Ma il rinnovamento tecnologico non deve per forza passare per l’acquisto di nuovi macchinari. Molte aziende oggi sono specializzate nel revamping: interventi anche impegnativi consentono di valorizzare e modernizzare, dove possibile, anche una macchina vecchia. A volte basta un nuovo software che permetta la riprogrammazione veloce della macchina e si sostituisce il vecchio plc con nuovi cnc, altrove si interviene in modo più agressivo per applicare le nuove soluzioni di attrezzaggio o per trasformare una macchina utensile tradizionale in automatica. Si eseguono gli adeguamenti alle norme “ce” e quelli per la sicurezza. In ogni caso non ci si ferma più alla revisione della parte elettrica o al controllo della taratura: le aziende che si occupano di retrofitting sono in grado di ricostruire anche parti meccaniche di ricambio che non si trovano più sul mercato via via fino al completo aggiornamento del macchinario alle moderne tecnologie e soluzioni sul mercato.
Il risultato è un sicuro incremento delle prestazioni in termini produttivi e qualitativi e la possibilità di ampliare la propria gamma produttiva rendendo l’azienda più competitiva e in grado di cogliere le opportunità della globalizzazione dei mercati.

Pubblicato in comunicati stampa | Contrassegnato , , , | Lascia un commento